logo Ata Volley logo innova energie
Stagione 2023

Che secondo assoluto, per Degasperi, a Cividale

Poco più di cinque secondi a dividere il trentino dall'attuale campione europeo in carica Merli, al termine di una salita friulana consistente ed in costante crescita.

Diego Degasperi piazza un'altra zampata delle sue, brillando in occasione della recente Cronoscalata Cividale - Castelmonte, andata in scena nel weekend.

Il pilota di Trento, impegnato nella rincorsa al Trofeo Italiano Velocità Montagna, si metteva da subito in scia all'attuale campione europeo in carica, Christian Merli, portando la sua Osella FA30/GEA, curata dal Team Faggioli, in seconda piazza assoluta al termine della prima prova.

Unico in grado di contenere il divario in singola cifra, 4”30 il gap alla prima bandiera a scacchi, il portacolori di Vimotorsport incappava in un'errata scelta di coperture che lo penalizzava nel secondo passaggio del Sabato, non riuscendo a ricucire ulteriormente il divario dal leader.

La combinata dei tempi parlava chiaro, Degasperi era la seconda forza in campo.

“Abbiamo corso tante volte qui” – racconta Degasperi – “ed arrivavamo da vincitori assoluti delle ultime due edizioni ma, trovandosi ad incrociare la strada con Merli, sapevamo che sarebbe stata molto dura ripetersi. Confrontarsi con il detentore del titolo continentale ci ha stimolato e, nonostante la salita di Cividale sia rinomata per essere più adatta ad un rallysta, ci siamo inseriti in seconda posizione, prendendo un distacco sempre inferiore ai cinque secondi netti. Nella prima salita eravamo molto vicini a Christian mentre nella seconda, a causa di una scelta errata di coperture, ci siamo leggermente allontanati. Le temperature anomale si sono rivelate eccessive per le Pirelli supersoft, rendendo il nostro turno anche un pò pericoloso.”

Ma era nella prima tornata della Domenica che Degasperi alzava ulteriormente l'asticella della sfida personale, riuscendo a concludere secondo con un divario irrisorio, 1”18 da Merli.

“In gara 1 siamo partiti con quattro soft” – sottolinea Degasperi – “ed abbiamo messo in campo una performance pazzesca, oserei dire. Arrivare a poco più di un secondo dal campione europeo è stata una soddisfazione incredibile, impagabile. Vedere che ci siamo avvicinati a chi rappresenta il meglio nel continente è stato fantastico. Eravamo galvanizzati, anche troppo.”

Deciso a tentare un colpaccio che sarebbe stato storico Degasperi forzava più del dovuto in gara 2, incappando in qualche sbavatura che non gli consentiva di centrare l'obiettivo.

Poco più di quattro secondi rimediati ed una classifica finale che lo iscriveva in seconda posizione nella generale, in gruppo E2SS ed in classe E2SS3000, per un importante bottino di punti che, in vista della Cronoscalata La Castellana - Orvieto, farà sentire il proprio peso.

“È stato uno dei miei migliori weekend di sempre” – aggiunge Degasperi – “e, anche se non abbiamo vinto la terza volta in fila, siamo molto felici per quanto abbiamo dimostrato. Ora ci giocheremo il TIVM nella finale di Orvieto, assieme a tutti i piloti più forti d'Italia. Sarà una bella festa per tutti. Grazie a Simone Faggioli, a tutto il suo team ed alla Pirelli. Sono molto felice.”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,891 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video

Partner sociali